E’ arrivata la primavera, il sole ci riporta al pensiero dell’estate, il periodo delle vacanze! Portiamoci avanti e facciamo qualche riflessione per tempo in modo da poter arrivare pronti e proattivi.

L’Estate diventa il momento dei buoni propositi salutistici? Da settembre vado a nuotare o a correre 3 volte a settimana! Mi iscrivo in palestra! Mi metto a dieta! Faccio yoga tutti i giorni…ecc.ecc.

In vacanza quasi sempre andiamo in luoghi dove siamo maggiormente a contatto con la natura: mare, montagna, laghi, fiumi e boschi. E cosa facciamo spesso? Passeggiate, corse, bagni, escursioni in bici, arrampicate e i più disparati sport, sentendo che tutto questo ci piace…

Il corpo, la nostra parte animale, ci invia un chiaro messaggio. “sto bene! continua a fare quello che stai facendo!”. E’ felice perchè fa quello che dovrebbe sempre fare, muoversi in un ambiente naturale.

E così il camminare a piedi scalzi sulla sabbia ci ricorda che abbiamo dei piedi che possono ricevere un sacco di stimoli; sentire gli odori di una macchia mediterranea, della salsedine in riva al mare o di un sottobosco di larici ci rammenta bei ricordi d’infanzia e ne godiamo; ascoltare le onde del mare o il frinire delle cicale mentre facciamo un sonnellino pomeridiano ci rilassa; mangiare frutta e verdura, fresca e matura, ci ricorda che ogni cibo dovrebbe avere la sua stagione e che i sapori che possiamo cogliere sono eccezionali. Osservare nuovi luoghi ci arricchisce e ci fa rimanere piacevolmente sbalorditi davanti alla bellezza della natura….

Come si chiama tutto questo? RISVEGLIO DEL CORPO e dell’istinto…ascoltalo, assapora tutti i piaceri che può darti e cerca di non farlo RIADDORMENTARE alla ripresa dell’attività lavorativa…fatti coinvolgere dai buoni propositi e immaginati di sentirti così bene sempre: organizza al meglio il tempo libero che hai per concederti dei momenti per il tuo corpo.

Ricordati…il corpo ci parla anche il resto dell’anno, e vorrebbe essere sempre ascoltato!

BUON ASCOLTO!

Giorgio Mottini: Founder, training & coaching “Eukinetica: star bene lavorando”